Repubblica Democratica del Congo - Una scuola dell'infanzia per i bambini di Mbuji Mayi

In corso
africa

A Mbuji Mayi i Salesiani di Don Bosco gestiscono il Centro Muetu Don Bosco di Mbuji Mayi.

Tale Centro è stato fondato nel 1995 e si trova in una delle zone più povere della città, nel quartiere Makala della periferia ovest, comune di Bipemba. Gli abitanti sono più di 200.000 e provengono per lo più dallo Stato del Katanga, da cui sono fuggiti in seguito a conflitti interni prima degli anni 2000.

Il Centro include un istituto scolastico e delle case di accoglienza per bambini in situazione di vulnerabilità. Sono bambini, a volte anche molto piccoli, che vivevano in strada, accusati di stregoneria, abbandonati dai genitori, orfani, abusati o sfruttati nelle miniere di diamanti etc.

Per maggiori informazioni, cliccate qui.

Dettagli progetto

Il presente progetto ha come obbiettivo offrire ai bambini accolti nel Centro Muetu Don Bosco tra i due e i cinque anni un ambiente protetto, ovvero una scuola dell’infanzia, che garantisca la loro presa in carico totale.

Attualmente, il Centro Muetu Don Bosco non ha uno spazio dedicato ai bambini che hanno meno di sei anni, né offre loro un programma specifico. Il progetto mira dunque a colmare questo vuoto, per far sì che ai bambini più piccoli venga garantito uno sviluppo infantile di qualità attraverso l’istruzione pre-scolastica. Il fine ultimo è quelli di accompagnargli nei primi anni di vita e a sei anni inserirli nella scuola elementare del Centro o, se rientrati in famiglia, nelle scuole della città.

Attività previste:

1)     Costruire una scuola dell’infanzia presso il Centro Muetu Don Bosco. La scuola includerà un’ampia stanza con pareti interne in legno removibili, una cucina, un deposito e i servizi igienici. Le pareti removibili permetteranno di organizzare tre classi separate di giorno e utilizzare il locale per assemblee, spettacoli e proiezioni di sera.

2)    Organizzare il servizio di presa in carico dei bambini accolti nella scuola dell’infanzia (istruzione pre-scolastica, programma nutrizionale, accesso a cure sanitarie, igiene personale). 

Nella scuola dell’infanzia, il progetto prevede l’attivazione di due classi da 20 bambini ciascuna, a partire dall’anno scolastico 2018-2019. Trattandosi di un progetto pilota, si è scelto di limitare il numero dei bambini nella prima fase, per verificare la buona riuscita delle attività e offrire le miglior cure a tutti gli accolti. Dal mese di settembre 2019, cioè dal secondo anno scolastico, sarà aperta una terza sezione.

Al di fuori dell’orario della scuola dell’infanzia, la sala potrà essere utilizzata per attività proposte ai bambini e ragazzi accolti nelle strutture del Centro, diventando così una risorsa per tutti.

Il progetto "Una scuola dell’infanzia per i bambini di Mbuji Mayi" è stato tra i vincitori del bando del Cantone Ticino 2017 per il finanziamento di progetti di cooperazione internazionale. Ha ricevuto un contributo di CHF 8.000.

Il costo totale del progetto è di circa CHF 72.000.