INDIA: "A HOME FAR AWAY FROM HOME" PER GLI STREET CHILDREN DI KANPUR

In corso
asia
Kanpur è la più grande città dello stato di Lucknow ed è il principale centro di attività commerciali e industriali, definita anche la capitale commerciale dell'Uttar Pradesh.
Si trova a 60 chilometri dalla città di Lucknow, collegata alle principali autostrade nazionali e alle principali linee ferroviarie di Delhi-Howrah e sulla riva del fiume sacro Gange.
Kanpur è di conseguenza raggiungibile da tutte le principali città del Paese. Tale connettività è ideale per il flusso di bambini di strada e di bambini in fuga verso la città.
Uno studio sociologico mostra significativamente che c'è un alto tasso di bambini nelle stazioni ferroviarie, nei mercati e nelle stazioni degli autobus di Kanpur, che essendo una città industriale, attrae a sé molti bambini in fuga in cerca di possibilità per sopravvivere. L'impatto con la città li porta gradualmente a finire per strada, dove subiscono abusi fisici, morali e diventano dipendenti dalle sostanze stupefacenti.
Secondo i risultati della ricerca, ci sono alcune organizzazioni criminali che rapiscono e sfruttano questi bambini che arrivano alla stazione ferroviaria. Al loro primo incontro, li portano in un luogo in cui i vengono introdotti e costretti a usare droghe. Dopo alcune settimane di reclusione, durante le quali i bambini diventano dipendenti all'uso di sostanze, li lasciano per strada per guadagnarsi da vivere. Poiché già dipendenti dalle droghe, sono pronti a lavorare ad ogni costo pur di comprare le sostanze.
Invece, il numero delle ragazze che si incontrano in strada è notevolmente inferiore a quello dei ragazzi, ma sempre secondo la ricerca, almeno 10-20 ragazze arrivano ogni giorno nella città di Kanpur, senza però raggiungere la strada, perché prima ancora di scendere dal treno vengono portate via ed avviate alla prostituzione.

Dettagli progetto

I Salesiani del Don Bosco Ashalayam Center di Lucknow accolgono già un certo numero di ragazzi e ragazze di strada per offrire loro:
- il diritto alla sopravvivenza e alla protezione;
- una struttura residenziale con servizi di consulenza per toglierli dall'ambiente malsano e pericoloso associato alla vita di strada;
- una struttura per accompagnare i bambini in fuga e per rintracciare le loro famiglie, mirando al ricongiungimento con i propri figli;
- un luogo di soggiorno sicuro, sano e igienico, con cure mediche, alimentazione equilibrata e salutare, istruzione, formazione professionale, svago, sport e servizi di consulenza essenziali per il recupero.

Ora i Salesiani vogliono aprire un nuovo centro di accoglienza per street children anche a Kanpur, per offrire ai ragazzi che sono per le strade della città uno stile di vita regolare, offrendo opportunità di sviluppare molti dei loro talenti nascosti quali la musica, la recitazione, i giochi, lo sport, ecc. Ciò aiuterà i bambini a prepararsi meglio, per essere in grado di affrontare il mondo una volta che saranno diventati indipendenti.

Per partire con la costruzione di questo centro la Fondazione Opera Don Bosco nel Mondo, attraverso ODB Network, ha già inviato CHF 63.000,00.

LA RACCOLTA FONDI PROSEGUE PER POTERE COMPLETARE I LAVORI: AIUTACI ANCHE TU!!!