MYANMAR: IMPARARE A FARE IL GELATO AL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI YANGON

In corso
asia
Il Myanmar è un paese ricco di risorse naturali, giada e gemme, petrolio, gas naturale e altre risorse minerarie che forniscono sostentamento al Paese. Sfortunatamente, queste risorse naturali vengono rapidamente sfruttate dai paesi vicini, mentre la situazione economica del Myanmar sta precipitando Di conseguenza, il fenomeno della migrazione interna ed esterna è in aumento e i più giovani diventano preda della tossicodipendenza, della tratta di esseri umani, della prostituzione e del lavoro minorile.
Alcune giovani donne vengono vendute dai propri genitori o dai loro parenti stretti o da altri loro conoscenti per ottenere in cambio un reddito migliore o un buon lavoro.
Le giovani donne sono facili prede dello sfruttamento a causa della mancanza di istruzione, conoscenza ed estrema povertà.
Yangon, l'antica capitale del Myanmar fino al 2005, rimane una città molto importante per il Paese. Si trova nella regione del Delta ed è il centro del sud del Myanmar per gli affari, con molti uffici governativi, diplomatici, centri pe rle cure mediche, turismo e industrie varie.
La popolazione totale stimata è di 53.582.855 circa. Si tratta di un'area in via di sviluppo e molte aziende straniere, nonché persone istruite e imprenditori locali, stanno investendo le loro risorse per aziende e fabbriche. Pertanto, molti giovani provenienti da diversi luoghi del Myanmar sono venuti a cercare lavoro a Yangon per avere una vita migliore.

Dettagli progetto

Consapevoli del grande pericolo che le giovani ragazze si trovano ad affrontare in città, le suore salesiane Figlie di Maria Ausiliatrice, il cui apostolato principale è quello di accompagnare i giovani e i bambini nell'area dell'istruzione, sia scolastica che professionale, hanno messo in campo un centro di formazione professionaleche offre un corso di un anno sulla gestione della casa e dell'alimentazione. Il corso è iniziato ufficialmente a maggio 2019. Il Centro accoglie le ragazze che non vanno a scuola e hanno meno opportunità. Il primo gruppo di 17 ragazze ha molto apprezzato le abilità che hanno imparato nel cucinare e gestire la casa. È per questo motivo che il Centro vorrebbe offrire loro altre competenze come la preparazione del gelato e del caffè. Queste competenze aggiuntive le equipaggeranno meglio per il loro lavoro futuro.

Per realizzare questo progetto è necessario un investimento di CHF 7.500 per l'acquisto delle attrazzature per la produzione del gelato e per la macchina per il caffè.

AIUTACI A REALIZZARE IL FUTURO DELLE RAGAZZE DI YANGONO: GARZIE PER IL TUO AIUTO!