RWANDA: PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UNA SCUOLA MATERNA DON BOSCO KIMIHURURA

In corso
africa
Il Rwanda, un piccolo paese senza sbocco sul mare con la più alta densità di popolazione, rimane uno dei paesi più poveri del mondo. Circa il 62% della popolazione vive con meno di USD 1,25 al giorno (USAID 2017). Dalla fine della guerra civile e del genocidio nel 1994, il governo del Rwanda ha intrapreso la ricostruzione del paese e il miglioramento della qualità della vita. Gli obiettivi a lungo termine del Rwanda mirano a trasformare il paese con un'economia basata sull'agricoltura a basso reddito in un'economia basata sulla conoscenza, orientata ai servizi. In generale questi obiettivi si basano su notevoli successi di sviluppo nel corso del nell'ultimo decennio che include un'alta crescita, una rapida riduzione della povertà e una riduzione della disuguaglianza.
Tra il 2001 e il 2015, la crescita del PIL reale è stata in media dell'8% circa all'anno. La forte crescita dell'economia è stata accompagnata da un sostanziale miglioramento del tenore di vita, con un calo di due terzi della mortalità infantile (World Bank 2017). Il governo del Rwanda sta facendo progressi costanti nel miglioramento dell'istruzione. Tuttavia, il 25% della fascia d'età compresa tra 2 e 5 anni non è ancora in grado di accedere all'istruzione.

Dettagli progetto

I Salesiani di Don Bosco Kimihurura riconoscono che il diritto all'istruzione è uno dei diritti fondamentali che dovrebbe essere accordato a tutti i bambini senza alcuna discriminazione. I Salesiani credono e sostengono l'idea che l'educazione sia l'elemento fondamentale della trasformazione verso lo sviluppo sostenibile, aumentando le capacità delle persone di trasformare le loro visioni della società in realtà.
L'educazione è parte del processo di preparazione alla vita adulta attraverso l'educazione dei bambini e l'adattamento a una varietà di esigenze. L'istruzione apre le porte a tutti i tipi di sviluppo e lo scopo dello sviluppo è offrire alle persone più opzioni tra cui una lunga vita, conoscenza, sicurezza personale, partecipazione alla vita della comunità e diritti umani garantiti.

Il progetto prevede la costruzione di una scuola materna per 105 bambini dai 3 ai 5 anni che vivono nei quartieri di Gasabo e Kimihurura della capitale Kigali.

L’obiettivo dei Salesiani di Don Bosco Kimihurura è quello di offrire un’educazione di qualità e accessibile a tutti i bambini del quartiere, in particolare a quelli più vulnerabili, al fine di influire positivamente sulla loro crescita spirituale, educativa e umana, a partire dagli anni dell’infanzia.

All’interno della struttura verranno realizzati i seguenti opere e servizi:

  • costruzione di 3 classi da 35 bambini suddivisi per 3 livelli (piccoli, mezzani, grandi);
  • costruzione di aule per gli insegnanti;
  • costruzione di uffici amministrativi;
  • costruzione di servizi igienici;
  • installazione di cisterne;
  • creazione di spazi per le attività ludico-ricreative;
  • accesso alla fornitura idro-elettrica;
  • installazione delle apparecchiature comunicative (telefono, internet…);
  • acquisto di mezzi di trasporto per favorire le varie attività della scuola.
Per la realizzazione del progetto è necessario un investimento di CHF 86.600,00.

A giugno 2020 la Fondazione Opera Don Bosco nel Mondo ha inviato un sostegno di CHF 20.000,00 per avviare i lavori di costruzione della scuola.

LA RACCOLTA FONDI PER REALIZZARE L'INTERO PROGETTO CONTINUA:
AIUTACI ANCHE TU!!!