PRENDILI A CUORE: UN PROGETTO A FAVORE DELL’OSPEDALE SALESIANO DI TONJ

03 agosto 2018

Pochi giorni fa presso l'ospedale di Tonj in Sud Sudan, è stato inaugurato il servizio di Telemedicina promosso dall’Associazione Tonjproject Onlus in collaborazione con la nostra Fondazione e On Off Onlus di Brescia.

Un progetto nato dalla consapevolezza che l’Africa sub-sahariana sia una tra le aree del mondo maggiormente colpite da decessi per “morte improvvisa”, una patologia che colpisce 5 bambini su 100.000 ogni anno, dovuta nel 90% dei casi da cause cardiache che potrebbero essere individuate preventivamente attraverso un semplice elettrocardiogramma.

Grazie al progetto “Prendili a cuore” sarà possibile migliorare le condizioni di vita della popolazione pediatrica del Sud Sudan, grazie ad un servizio gratuito di ECG, finalizzato a valutare la presenza di condizioni che potrebbero portare alla cosiddetta “morte improvvisa”. Gli ECG eseguiti a Tonj, in Sud Sudan, grazie alle più moderne tecnologie verranno refertati a distanza dal personale medico volontario. Nel caso in cui si dovesse riscontrare un’allerta, sarà compito del medico responsabile riprendere contatto con i genitori e procedere con un secondo tracciato che verrà refertato in Italia, così da poter verificare le eventuali terapie da effettuare (tutti i percorsi terapeutici verranno portati avanti utilizzando esclusivamente le strutture sanitarie presenti in loco).

Il progetto “Prendili a cuore” è stato reso possibile anche dai tanti benefattori svizzeri che hanno supportato la nostra Fondazione nell’acquisto delle apparecchiature tecniche indispensabili per portare a termine il percorso.

Grazie mille!